La Toscana i migliori posti da visitare? Due suggerimenti

La Toscana i migliori posti da visitare? Due suggerimenti

22 Novembre, 2018 0 Di Giacomo Lambertucci

Toscana i migliori posti da visitare? Ne abbiamo selezionato qualcuno, ma effettivamente è una delle regioni più belle e dense di particolarità. Una regione veramente unica. Ne abbiamo selezionati due per questa uscita: Firenze e l’Arcipelago toscano, vediamoli nel dettaglio di cosa visitare esattamente in questi posti.

La Toscana è una regione dell’Italia centrale con capoluogo Firenze, si estende dall’Appennino al Mar Tirreno ed è la protagonista indiscussa del panorama turistico nazionale e internazionale. Grazie alla sua storia, i suoi paesaggi e il suo grande patrimonio artistico questa regione è unica al mondo. Pensate , è una delle regioni italiane con la più antica e definita identità, tanto da essere considerata da alcuni una vera e propria “nazione”. Il suo nome è antichissimo e deriva dall’etnonimo usato dai Latini per definire la terra abitata dagli Etruschi: “Etruria”  trasformata poi in “Tuscia” e poi in “Toscana“. In questa regione la natura presenta tanti diversi volti e sfaccettature, a cominciare dal litorale è bagnata dal Mar Ligure nella parte centro-settentrionale e dal Mar Tirreno  in quella meridionale ottenendo nel complesso delle coste che si presentano basse e sabbiose, eccetto per alcune zone dove sono presenti delle scogliere rocciose e scoscesi promontori.

 

Toscana i migliori posti da visitare: la bellezza dell’Arcipelago

 

 Oltre al territorio principale, fa parte di questa regione L’Arcipelago Toscano composto da sette isole principali e da alcuni isolotti minori, molte delle quali circondate da vegetazione e scogli, il tutto con un mare cristallino e un fondale ricco di vegetazione caratterizzato da un’ampia diversità biologica.

Infatti pensate l’Arcipelago Toscano rappresenta il più grande parco marino d’Europa grazie alla sua ampia varietà di habitat presenti; ma oltre alle bellezze naturali si aggiungono anche i frutti della storia umana: in questi ultimi anni sono stati localizzati ed ispezionati ben 8 siti di naufragi romani e da alcuni di questi relitti è stato possibile recuperare oggetti di grande valore storico, senza i quali alcune informazioni preziose della nostra storia non sarebbero mai giunte fino a noi.

Tornando nella terra ferma la Toscana conta ben dieci province, tutte da visitare ognuna con la sua storia passando per borghi medievali, castelli, chiesette rurali e suggestive abbazie, come quella di Sant’Antimo abitata nei secoli dai monaci benedettini.

Le 10 Province sono: Firenze (capoluogo), Arezzo, Lucca, Grosseto, Siena, Livorno, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato.

Toscana i migliori posti da visitare: Firenze

 

Torniamo a Firenze, è il capoluogo della Toscana e conta 382.258 abitanti. Con i suoi musei, palazzi e chiese ospita alcuni dei più importanti tesori artistici del mondo. Firenze città dove nacquero personaggi illustri come Dante, Boccaccio, Macchiavelli e Galileo Galilei. Chiunque visiti Firenze ne rimane colpito! Questo grazie ad un eredità culturale e artistica unica in Europa, che ha la sua base nel Medioevo ed il suo massimo splendore nel Rinascimento. Firenze insieme a Roma sono le basi le fondamenta della storia della nostra civiltà. Molti sono i luoghi d’arte e di culto da visitare senz’altro la Cattedrale di Santa Maria del Fiore conosciuta comunemente come il Duomo di Firenze, Il Battistero, La galleria dell’Accademia quarto in Italia per numero di visitatori, qui sono esposte il maggior numero di sculture di Michelangelo al mondo, fra cui il David. Per continuare sicuramente da non perdere è la Galleria degli Uffizi dove si può trovare la più grande collezione di opere d’arte esistenti di Raffaello e Botticelli. Le chiese da visitare sono Santa Maria Novella e Santa Croce sono delle vere e proprie opere d’arte, così come la Biblioteca Medicea Laurenziana è una delle principali raccolte  di manoscritti al mondo, senza dimenticare di fare un salto a Palazzo Pitti che è stata la residenza del Granducato di Toscana, già abitata dai Medic, dagli Asburgo-Lorena e, dopo l’Unità d’Italia, dai Savoia. Stanchi di musei e gallerie d’arte nessun problema, per sgranchirvi le gambe camminate fino a raggiungere l’Arno , e soffermatevi per un momento di riposo sul Romantico Ponte Vecchio simbolo della città e considerato uno dei ponti più famosi del mondo, continuando superando la sponda sinistra dell’Arno troviamo la zona più nuova chiamata Oltrarno comunque parte integrante del centro storico. Per finire la visita con ancora tanto da vedere la Basilica di San Miniato al Monte è il posto giusto, dove osservare Firenze dall’alto dato che la sua posizione è una delle più alte della città, per godervi al pieno il panorama.