Cosa vedere nel centro storico di Siena? Sei luoghi da visitare

Cosa vedere nel centro storico di Siena? Sei luoghi da visitare

Maggio 20, 2019 0 Di Flavia Cantini

Cosa vedere nel centro storico di Siena patrimonio Unesco? Siena è una delle città più affascinanti e visitate della Toscana, una meravigliosa località di respiro medievale che conduce chiunque vi arrivi in un scenografico palcoscenico che ha il suo fulcro in Piazza del Campo e si snoda tra stretti vicoli, stradine intricate, vie pedonali, palazzi e monumenti di sicuro impatto.

Il centro storico di Siena è il passaporto per un viaggio nel tempo alla scoperta del Medioevo e Rinascimento grazie a un patrimonio artistico e storico perfettamente conservato e davvero unico. A misura d’uomo, Siena è “raccolta” e percorribile a piedi e invita a perdersi nella sua tipica atmosfera con il piacere di vedere scorrere davanti a sé autentiche bellezze. Scopriamo insieme ciò che il centro storico di Siena ha da offrire.

#1) Piazza del Campo

Raccontando il centro storico di Siena, non si può non partire dal suo fulcro: la pittoresca Piazza del Campo, con la forma a conchiglia e il caratteristico color mattone.

La Piazza risale al XIII secolo e ogni anno, il 2 luglio e il 16 Agosto, diventa teatro del famosissimo Palio.

Qui si stagliano, in tutta la loro bellezza, il Palazzo Comunale, la Torre del Mangia e la Fonte Gaia.

Il Palazzo Comunale, in marmo e mattoni, dagli anni Trenta ospita il Museo cittadino dove ammirare pregevoli affreschi e capolavori del Trecento. La Torre del Mangia, la cui sommità si raggiunge percorrendo ben quattrocento scalini, è alta 88 metri e offre una vista spettacolare sull’intera città e i suoi dintorni.

La Fonte Gaia è la copia in marmo di Carrara dell’originale fontana decorata da Jacopo della Quercia che oggi, restaurata, si trova ne Complesso Museale di Santa Maria della Scala.

#2) Il Duomo

Sopra Piazza del Campo ecco Piazza Duomo al cui centro spicca la Cattedrale dell’Assunta in stile romanico-gotico italiano. Vero capolavoro d’arte, la Cattedrale affascina per la splendida facciata e per il suo interno decorato con assoluta maestria: cupola, volte, archi, opere di autori quali Donatello e Michelangelo e un pavimento a mosaico composto da 56 riquadri con altrettante scene incise e intagliate nel marmo.

Altro gioiello artistico facente parte del Duomo è la Libreria Piccolomini dedicata a Papa Pio II, con le pareti e il soffitto affrescati da Pinturicchio e allievi. Ancora, da visitare la Cripta con affreschi appartenenti alla scuola senese del Duecento e il Museo dell’Opera del Duomo in cui ammirare le originali statue trecentesche della facciata del Duomo e la pala della Maestà di Duccio Buoninsegna.

#3) Pinacoteca Nazionale

Custodita nei Palazzi Brigidi e Buonsignori, è il museo più importante della città in cui ammirare, lungo tre piani, autentici capolavori della pittura senese dal XIII al XVIII secolo. Qualche nome? Duccio Buoninsegna, Lorenzetti, Simone Martini e Sassetta.

#4) Il Battistero

Raggiungibile dalla scalinata di Piazza San Giovanni,  risale al Trecento e custodisce al suo interno un ciclo di affreschi di artisti senesi del Rinascimento nonché la fonte battesimale a cui lavorarono Jacopo della Quercia, Donatello e Lorenzo Ghiberti.

#5) Museo Santa Maria della Scala

Di fronte al Duomo, questo complesso museale ospita un patrimonio artistico che copre ben mille anni di storia.

Al suo interno, che si sviluppa su quattro livelli, si trovano il Museo Archeologico Nazionale, la Biblioteca-Fototeca di Giuliano Briganti, il Tesoro di Santa Maria della Scala e spazi appositamente dedicati a eventi, mostre e attività didattiche anche specifiche per i bambini.

#6) Basilica di San Domenico

Tra Piazzale San Domenico e Via della Speranza si trova la Basilica di San Domenico, una delle più affascinanti chiese gotiche della città, famosa poiché custodisce la testa-reliquia della patrona di Siena, Santa Caterina.

Siena è una città da vivere senza fretta, immergendosi nelle vie lastricate di stampo medievale e curiosando tra le botteghe e i negozi di prodotti tipici del corso principale, Banchi di Sopra. Quando programmerete un tour alla scoperta del centro storico di Siena?

Leggi anche:

I 5 migliori vini italiani