Come arrivare al sentiero di Athena: tutto quello che c’è da sapere

Come arrivare al sentiero di Athena: tutto quello che c’è da sapere

Maggio 24, 2019 0 Di Flavia Cantini

Il Sentiero di Athena è uno splendido percorso naturalistico che abbraccia Punta Campanella, tra la Costiera Amalfitana e la Penisola Sorrentina. Un vero gioiello di importanza storica che regala splendidi panorami con vista mozzafiato su Capri, sul Golfo di Napoli, sulla costiera Amalfitana e una natura selvaggia e incontaminata, punteggiata dalle più importanti specie della macchia mediterranea. Il nome trae origine dalla mitologia greca ed è riferito alla Dea Athena, protettrice dei naviganti e dei commercianti.

Sentiero di Athena: il percorso

Il Sentiero di Athena parte da Termini nel comune di Massa Lubrense (Napoli) e si snoda per circa tre chilometri lungo un itinerario botanico e storico di sicuro interesse. Da Piazza Santa Croce a Termini si prosegue lungo Via Campanella per circa 400 metri. Al bivio si imbocca, voltando a destra, l’antica via Minerva, mulattiera greco romana.

Il percorso inizia a farsi più ripido, la vegetazione più rada e si può già intravedere l’isola di Capri e, sulla destra, la Torre di Fossa di Papa. Continuando lungo la salita, dopo poco si vedono la Torre Minerva e il Faro di Punta Campanella. Da questo punto panoramico la vista sul mare è incredibile e l’isola di Capri appare vicina come non mai.

Il sentiero prosegue verso Monte Costanzo regalando, questa volta, una vista superba sulla Baia di Ieranto. Raggiunta la cima del colle, si incontra la Chiesa di San Costanzo. Da qui gli occhi si riempiono di stupore e meraviglia: il panorama sul Golfo di Napoli con Ischia, Procida, Capri, il Vesuvio e il Golfo di Salerno è mozzafiato. Fatta un’irrinunciabile sosta, il sentiero prosegue per tornare verso Termini.

Sentiero di Athena: la leggenda

Già il nome rievoca antichi miti greci e suggestive leggende. Si racconta, infatti, che proprio Punta Campanella sia il luogo dove Ulisse incontrò le Sirene Ammaliatrici durante il suo viaggio riportato nella celeberrima Odissea. Qui, allora, gli antichi Greci costruirono un tempio dedicato alla Dea Atena.

Info e come arrivare al sentiero di Athena

Il percorso del Sentiero di Athena, lungo tre chilometri, si può svolgere in circa quattro ore. La partenza è da Termini dove si trovano una fontana pubblica e vari punti di ristoro. Il periodo migliore per affrontare il Sentiero va dalla primavera all’autunno, quando le temperature non sono ancora eccessive. È consigliabile partire di buon mattino per non trovarsi a camminare nelle ore centrali e più calde del primo pomeriggio.

Per arrivare a Termini, nel comune di Massa Lubrense, occorre proseguire lungo Via IV Novembre partendo dal centro di Massa. Da qui seguire la strada fin oltre Marciano. In alternativa, se si parte dalla frazione di Sant’Agata dei Golfi bisogna procedere lungo Via dei Campi. Per chi invece si spostasse con i mezzi pubblici, gli autobus SITA partono da Sorrento o da Sant’Agata dei Golfi e transitano a Termini lungo il tragitto per Marina del Cantone.

Sicuramente tutti gli amanti del trekking e dell’escursionismo non potranno fare a meno di percorrere, almeno una volta nella vita, l’affascinante Sentiero di Athena per godere di un panorama davvero incredibile.